CONFRATERNITA SS.CROCIFISSO


Nel 1996 la “Pia associazione dei Fratelli del SS. Crocifisso”, è stata elevata a Confraternita con un decreto dell’Ordinario Diocesano. Gli organi della Confraternita sono: l’Assemblea e il Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente, dal Vice Presidente, dal Responsabile sett. Giovani, dal segretario e dal cassiere. Nel direttivo è compresa la figura del parroco, avente la funzione di assistente spirituale.

Nonostante il passaggio da “Pia Associazione” a “Confraternita del SS. Crocifisso”, i confrati non hanno cambiato quella che era la loro divisa votiva. Da più di un secolo infatti la divisa dei Fratelli è rimasta la stessa, ciò possiamo constatarlo da uno scritto del Pitrè, storico delle tradizioni religiose popolari siciliane, del quale riportiamo qui alcuni frammenti “…tutti si riconoscono dal distintivo delle calze… tutti vanno in mutande, il capo coperto da un fazzoletto bianco, cinta alla vita con una fascia rossa, e sotto di essa, pendente, un largo e candido tovagliolo, come per nascondere le parti inferiori del tronco” e si parla anche dei due colori che caratterizzano la divisa; infatti questa è composta dal bianco che indica la purezza e la bontà, e dal rosso che invece indica il sangue di Gesù Crocifisso. Col passare degli anni si sono apportate alcune modifiche senza danneggiare quella che era la divisa tradizionale; infatti nel 1958 si cominciò sotto il rettorato del canonico Minà ad utilizzare le scarpe. In seguito la tovaglia, venne arricchita da un ricamo, raffigurante il SS. Crocifisso caratterizzato da una sottostante scritta “ W il SS. Crocifisso.”

Maggiori informazioni

News


Santo Stefano di Quisquina 26 Febbraio 2017

Programma: Ore 7.00 Partenza dalla Scuola Francesca Morvillo di Monreale (PRG) Sosta autogrill durante il tragitto Attiva a Santo Stefano di Quisquina... leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi